Cerca
  • tommaso

Lastre in Gres. Le basi

Aggiornato il: 26 giu 2020

Di seguito alcune considerazioni legate all'installazione delle grandi lastre in gres,e con ciò intendo riferirmi esclusivamente a tutte quelle con dimensioni tali che richiedano l'utilizzo in fase di posa di due o più operatori, quindi ad esempio 100x300,120x240,120x280 e via dimensionando siano esse in spessori di 3,5/5/6 mm.

Faccio questa precisazione sulle dimensione perchè dovete sapere che nell'ambito ceramico viene considerata "grande formato" qualsiasi piastrella avente lato >60cm.

Non entro nel merito delle scelte estetiche che chiaramente non mi competono e sono relative alla vostra sensibilità e/o del progettista dove presente,mi limito a riportare le problematiche e gli aspetti che andrebbero considerati per una corretta valutazione.anche in relazione a costi/benefici


LOGISTICA e MOVIMENTAZIONE


Mettiamo subito in chiaro una cosa,non è assolutamente un'operazione banale!le difficoltà abbracciano tutta la filiera dal posizionamento in cantiere (con pallets di notevole ingombro) all'installazione,quindi ad esempio,quando leggete nei depliant promozionali dichiarazioni del tipo "leggere e facili da movimentare"in base alla mia esperienza mi permetto di sentenziare che sono tutte c****te!


DOVE POSARE


Di fondamentale importanza è il contesto e la destinazione d'uso della lastra,per cui dovrebbe essere di tutta evidenza (e non lo é)che un conto è l'installazione in un locale come può essere un ampio salone od uno showroom ,dove esistono ampi spazi per la movimentazione e le lastre posate sia a parete che a pavimento si valorizzano perchè si ammirano nella loro interezza,presentano tagli e fori limitati e quindi la posa in un certo senso viene agevolata(pur essendo comunque specialistica),un conto è il classico caso della ristrutturazione di un bagno di 2x3m(se va bene) in un appartamento cittadino posto al primo piano (quando non è il quinto)nel quale tutte le lastre andranno tagliate in altezza,in larghezza,con molteplici fori in corrispondenza di sanitari,luci,miscelatori e quant'altro,quindi oltre a presentare difficoltà oggettive di installazione viene pure notevolmente ridimensionato il valore dell'aspetto dimensionale dato dalla difficile integrazione fra la modularità standard delle lastre e le reali dimensioni dell'ambiente


RESISTENZA e FUNZIONALITA'


Lo spessore: Se per qualsiasi tipo di rivestimento interno,in qualsiasi ambiente domestico lo spessore di 3mm è ben più che sufficente,non rivestirei mai e dico mai una pavimentazione interna con un gres inferiore a 5mm di spessore,tenete ben presente che mediamente le piastrelle in gres porcellanato anche di dimensioni importanti come 60x120 75x150 120x120 hanno uno spessore fra i 9-11 mm e garantiscono un'eccellente resistenza all'urto.Io sarei più tranquillo.

Altro aspetto importante spesso sottovalutato o sottaciuto è l'intrinseca debolezza alle macchie che riguarda esclusivamente le collezioni di lastre effetto lucido,tipiche le riproduzioni di marmi pregiati,questo perchè il processo di lucidatura avviene mediante lavorazione meccanica e ciò comporta un'apertura delle microporosità superficiali rendendolo cosi assorbente.






38 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti